“Di fronte ad alcune sterili e strumentali polemiche tese soltanto a frenare l’azione positiva portata avanti da questa Giunta e a destabilizzare e manipolare l’opinione pubblica, noi della Lega rispondiamo con i fatti, procedendo concretamente nel nostro progetto di rinnovamento della città di Terni, iniziato con l’elezione del sindaco Leonardo Latini nel giugno 2018.” Così il gruppo consiliare della Lega al comune di Terni, commenta alcune dichiarazioni uscite su testate locali.
“I cantieri aperti e le molteplici iniziative svolte e portate avanti con successo dall’assessore ai lavori pubblici, Benedetta Salvati – affermano i  consiglieri leghisti- ne sono una tangibile testimonianza. Basti pensare a quello del Palasport al Foro Boario che è stato finalmente avviato, dopo anni di rinvi e promesse mai mantenute da parte di quella sinistra che ha saputo soltanto portare la città ad un passo dal baratro.“
“Il Palasport – aggiungono i rappresentanti del carroccio- oltre a dare un nuovo volto ad un’ area a rischio degrado,  rappresenta per Terni una duplice occasione di sviluppo. Sia nell’immediato, occupando maestranze e imprese del territorio nella costruzione della struttura, sia in futuro, mediante la sua capacità di attrarre investimenti creando così un volano per l’economia ternana.”
“Il comune – continuano – sta anche lavorando alacremente, ascoltando tutti i soggetti coinvolti, per l’attribuzione dei lotti del mercato dell’ortofrutta dell’ex Foro Boario e per la gestione del mattatoio”.
“Per quanto riguarda il momentaneo trasferimento degli ambulanti a Vocabolo Staino,  – sottolineano i consiglieri – provvisoriamente è stata scelta quella sede, per rispettare i dettami imposti dall’emergenza sanitaria in atto, in quanto quell’area, è l’unica in grado di poter garantire il distanziamento sociale tra i banchi e permettere ai fruitori del mercato di poter comprare e circolare in sicurezza.”
“Il buon governo della Lega – concludono -  passa dalle parole ai fatti, rispondendo con azioni concrete volte a rilanciare Terni. Questa città, dopo anni di mala gestione, sta uscendo dal buio, nonostante a qualcuno,  forse per motivi personali, piaccia pensare il contrario, stravolgendo e mistificando la realtà.”