L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato all’unanimità il disegno di legge per l’istituzione di una Commissione speciale per le riforme statutarie e regolamentari firmata di tutti i capigruppo dell’Assemblea legislativa (Bori-Pd, De Luca-M5S, Fora-Patto civico per l’Umbria, Bianconi-misto, Pastorelli-Lega, Pace-FdI, Morroni-FI, Agabiti-Tesei presidente).

In Aula è stato il presidente della Prima commissione, Daniele Nicchi, a illustrare l’atto e le prerogative della Commissione Statuto che sono: la revisione dello Statuto regionale, del Regolamento interno dell’Assemblea legislativa e della legge elettorale regionale.

Le azioni concrete attivabili sono proposte di atti legislativi, ma anche indagini e studi, consultazioni con le componenti istituzionali, sociali, culturali e di ricerca regionali, seminari e convegni.

La Commissione speciale funziona come le commissioni permanenti, è composta da un consigliere regionale in rappresentanza di ciascun gruppo consiliare, ed ha una durata di 30 mesi prorogabili fino a fine legislatura.