Con 22 voti favorevoli e 11 astenuti, il Consiglio comunale di Terni ha ratificato – nella seduta da remoto di questo pomeriggio – la delibera di giunta del 1 aprile scorso relativa all’iscrizione nel bilancio di previsione 2019/2021 del trasferimento dello Stato di 653.680,54 euro destinati al Fondo di solidarietà alimentare.

Il contributo è erogato dallo Stato al fine di supportare i comuni nella gestione dell’emergenza e attivare misure urgenti quali i buoni spesa.

Per poter procedere alla erogazione di tali misure e avviare le procedure di spesa, si è resa necessaria una variazione di bilancio, nella parte entrata e nella parte spesa, che i comuni in esercizio provvisorio come quello di Terni sono stati autorizzati ad operare con delibera di giunta, secondo quanto previsto dall’ordinanza n. 658/2020 del Dipartimento della Protezione Civile.