I consiglieri regionali del Partito democratico Fabio Paparelli e Tommaso Bori, hanno annunciato l’intenzione di presentare una interrogazione urgente con cui chiedono conto, alla Giunta regionale, del “mancato interessamento della Regione alla vertenza Acque minerali italiane, che – ricordano – sta interessando da mesi gli stabilimenti di Sangemini e Amerino”.

Paparelli e Bori chiedono a Palazzo Donini “quali azioni si intendono intraprendere a difesa dei lavoratori e per difendere il futuro produttivo dell’impresa”.