Il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca, punta il dito su “un esponente di Fratelli d’Italia, da quanto risulta dal sito internet membro dell’Assemblea nazionale del Partito di Giorgia Meloni”, per aver “pubblicamente espresso la volontà di andare a ‘trovare’ casa per casa i consiglieri comunali d’opposizione, rei di aver rilanciato tramite stampa le loro proposte sull’emergenza Covid19”. Per De Luca si tratta di “minacce inaccettabili che richiedono una netta e inequivocabile presa di distanza da parte delle forze politiche di centrodestra”.

Sostegno ai consiglieri comunali ternani di minoranza anche dal coordinamento politico di Terni di Articolo 1.

“Le dichiarazioni gravi di un esponente politico di Fratelli d’Italia contro i consiglieri comunali di minoranza sono da stigmatizzare in modo netto e inderogabile. Siamo democratici, antifascisti e rispediamo al mittente ogni tentativo di prevaricazione e intimidazione. Per questo – prosegue la nota di Articolo 1 – resteremo qua a difendere i nostri valori con tutti coloro che vorranno esserci. Esprimiamo pertanto pieno sostegno ai consiglieri di minoranza auspicando che con sempre più forza e determinazione continuino a svolgere il loro lavoro nell’interesse dei ternani. Attendiamo anche una risposta politica vera da parte del Sindaco e della maggioranza al fine di ripristinare un corretto e democratico rapporto con le minoranze”.