Il capogruppo regionale del Partito Democratico, Tommaso Bori, intervenendo

in tema di coronavirus, auspica la definizione di un “accordo con la sanità privata, prima che venga compromessa la nostra capacità di risposta ai problemi connessi all’emergenza”.

Nel sottolineare che l’accordo “si sarebbe già dovuto fare da tempo”, Bori spiega che, in tal senso, “si può procedere oggi stesso attraverso l’integrazione di personale sanitario e strumentazioni, servizi e strutture, così come consentito dal Decreto legge ‘18/2020’ e già realizzato in altre Regioni italiane”.