“Ricostituire l’Osservatorio epidemiologico regionale e dare piena operatività al Comitato etico umbro”: è quanto chiede la vice presidente dell’Assemblea legislativa e consigliera regionale del Pd, Simona Meloni, attraverso un’interrogazione della quale annuncia la presentazione. Chiedendo all’Esecutivo le intenzioni in proposito e l’eventuale tempistica.

“Abbiamo appreso con grande stupore e non senza preoccupazione – afferma Meloni – che in questa fase così delicata per la salute dei cittadini, la Regione Umbria continua ad operare senza avvalersi del contributo di due organismi pubblici fondamentali per l’analisi, la ricerca, la sperimentazione nel campo medico-scientifico e farmacologico, che potrebbero essere più utilmente valorizzati anche nell’ambito della convezione con l’Università di Perugia”.

In particolare il Comitato etico umbro, in scadenza al 31 marzo, rappresenta un ente strategico imprescindibile per l’avvio di sperimentazioni e studi clinici”.