La Prima commissione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, presieduta da Daniele Nicchi, si è riunita ieri pomeriggio, nella sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni, per iniziare l’esame della manovra di Bilancio 2020-2022 della Regione Umbria.

Alla riunione ha partecipato l’assessore al Bilancio, Paola Agabiti, accompagnata dai tecnici della Giunta regionale. La manovra di bilancio 2020-2022 si compone del disegno di legge collegato alla legge di stabilità 2020, quello della legge di stabilità regionale 2020, e il ddl del bilancio di previsione 2020-2022, a cui si aggiunge la nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza regionale.

La manovra di bilancio per il 2020 ammonta a oltre 2 miliardi e 586 milioni di euro. Il presidente Nicchi ha stabilito che gli emendamenti potranno essere presentati entro venerdì, mentre la Commissione tornerà a riunirsi lunedì prossimo per proseguire l’analisi della manovra, che sarà licenziata entro la prossima settimana così da poter essere approvata dall’Aula nella seduta del 26 marzo.

La Commissione ha inoltre approvato, con la sola astensione di Thomas De Luca (M5s), il bilancio di previsione 2020-2022 dell’Assemblea legislativa dell’Umbria che era stato discusso la scorsa settimana.