I consiglieri regionali del partito Democratico Tommaso Bori, Michele Bettarelli, Simona Meloni e Fabio Paparelli, hanno annunciato la presentazione di due proposte di modifiche di legge per “introdurre una riforma dei criteri di nomina dei direttori regionali, dei direttori delle Aziende sanitarie locali e delle Aziende ospedaliere”.

L’obiettivo è “rafforzare il principio di separazione tra indirizzo politico e gestionale, previsto dall’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”.

“Conta ciò che conosci, non chi conosci. Crediamo quindi opportuno e non più rinviabile – sottolinea il capogruppo Bori – che la Regione Umbria si doti di una normativa ancor più stringente e trasparente in materia di nomine in modo da garantire il criterio di rotazione e ricambio tramite una giusta e regolamentata turnazione delle figure apicali, oltre che la competenza, la professionalità e l’indipendenza dei direttori rispetto agli organi di governo politico”.