Il 2020 sarà “l’anno del consolidamento” per la Lega Umbria, l’anno del “grande lavoro per formare una classe dirigente sempre più all’altezza delle nuove sfide della regione” dopo un 2019 in cui il partito ha “stravinto alle europee, in tanti comuni, anche grandi che oggi amministra e in Regione”. Ha aperto così il segretario regionale della Lega, l’on. Virginio Caparvi, la conferenza stampa di fine anno convocata per illustrare i traguardi raggiunti nel 2019 e fare il punto sugli obiettivi e i programmi del 2020.

Al tavolo dei relatori, anche la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, i senatori Luca Briziarelli, Simone Pillon, Stefano Lucidi e i deputati Barbara Saltamartini e Riccardo Augusto Marchetti. “Un grazie va innanzi tutto a Matteo Salvini che si è speso in maniera indefettibile per tutto il 2019 – ha detto Caparvi – ma i risultati arrivati in Regione testimoniano anche una grande struttura che la Lega ha in Umbria”.