Con 17 voti a favore e 10 contrari, il consiglio comunale di Terni ha approvato – nella seduta di questo pomeriggio – lo schema di bilancio consolidato per l’esercizio 2018, corredato dalla relazione sulla gestione e dalla nota integrativa.

Il documento finanziario, redatto secondo i principi e le norme della contabilità armonizzata ed i criteri generali di prudenza e competenza nella prospettiva di continuazione dell’attività, fotografa la situazione finanziaria e patrimoniale e il risultato economico dell’attività complessiva svolta dall’Ente attraverso ogni sua articolazione, comprese le società controllate e partecipate.

In sede di illustrazione dell’atto è stato sottolineato che lo schema di bilancio consolidato che è stato oggetto di approfondimenti di due sedute della commissione consigliare. Approfondimenti in particolare su due temi: la modifica della normativa nazionale per il perimetro di consolidamento, passato dal 3 al 10 per cento, aumento quindi delle società entrate nel perimetro, passate da 5 a 11 società ed il fatto che il disavanzo consolidato tiene conto esclusivamente della gestione del 2018.