Fernanda Cecchini non sarà candidata alle prossime elezioni regionali. Ha infatti spiegato di considerare il voto del 27 ottobre come la “scadenza conclusiva di una lunga e interessante esperienza politica ed amministrativa”.

“Dopo quasi dieci anni di presenza nella giunta regionale, con la titolarità di importanti deleghe amministrative nei settori agricoltura, politiche culturali e ambientali – sottolinea Cecchini in una nota – ritengo di avere assolto alla mia funzione con dedizione, onestà e se mi è consentito anche con competenza e sempre nell’interesse generale delle popolazioni umbre. Ciò mi è stato possibile anche per aver in precedenza ricoperto l’incarico di sindaco di Città di Castello per quasi un altro decennio”. “Naturalmente – dice ancora l’assessore – non farò venire meno il mio contributo nella campagna elettorale del Pd e del centrosinistra, convinta che non si possa liquidare un importante patrimonio politico ed amministrativo”.