“E’ una proposta dovuta” per il presidente della Regione Fabio Paparelli quella che indica definitivamente Perugia e Terni come sedi legali delle Usl 1 e 2. Lo afferma replicando all’ex assessore regionale alla Sanità Luca Barberini.

Per Paparelli, la proposta “colma un ritardo di troppi anni”. “E’ indirizzata alla conferenza dei sindaci – aggiunge – cui spetta ora il pronunciamento e la ratifica. Poiché i sindaci rappresentano le comunità – conclude il presidente della Regione – mi pare che ci siano tutte le condizioni”.