Il consigliere comunale e regionale del Gruppo Misto, Emanuele Fiorini, interviene nell’ampio dibattito scaturito dalla decisione del Sindaco di Terni Leonardo Latini, di ritirare le deleghe all’assessore al Bilancio Fabrizio Dominici.

“Per provare a far decollare Terni, città in sofferenza per la mancanza di lavoro e vittima di troppi inquinamenti, propri e altrui – dice Fiorini – non servono illusionisti, ma persone che sanno fare grazie alle loro indiscutibili capacità. Uno ce l’avevamo e l’abbiamo buttato via”. “Voglio dire al mio amico Leonardo Latini, sindaco di Terni – ha aggiunto – che non ho capito bene la sua mossa proprio nel giorno in cui veniva, presentato il bilancio stabilmente riequilibrato”.

“Un lavoro di cui tutta la città è grata, e lo sarà sempre, proprio nei confronti del suo redattore – sostiene Fiorini – ossia lo stesso assessore Dominici. Questo commercialista riminese – ha concluso il consigliere del gruppo misto – dopo mesi di duro lavoro, è riuscito a vedere approvata la sua ipotesi di bilancio riequilibrato dal ministero dell’Interno e ce ne ha fatto prezioso dono”.