E’ stata inaugurata questa mattina, presso il Caos di Terni, dove rimarrà visibile fino al 9 marzo prossimo, la mostra “1938-Leggi razziali fasciste”, alle origini del razzismo in Italia.

Realizzata dal Museo della Resistenza Diffusa di Torino, è promossa dall’Anpi regionale e provinciale, con il patrocinio della Regione dell’Umbria, della Provincia di Terni e del Comune di Terni, con la collaborazione del Caos e di Indisciplinarte, la mostra vuol far conoscere una delle pagine più orrende del ventennio fascista che permise, anche in Italia, l’emarginazione prima e lo sterminio poi degli ebrei nonché delle altre minoranze.

La mostra sarà aperta al pubblico da martedi a domenica dalle 10 alle 13 e dalle a6 alle 19, Lunedi chiuso.