“Sono qui a dire al sindaco Latini che abbiamo assolutamente l’intenzione di acciuffare chi ha fatto quella scritta e chi manda questi messaggi che sono assolutamente da condannare. Questo brutto episodio non deve restare senza colpevole”. Lo ha detto il sottosegretario all’Interno, Stefano Candiani, spiegando i motivi della sua visita di questa mattina a Terni, programmata per portare la solidarietà propria e del ministro Matteo Salvini allo stesso sindaco.

Presenti anche il senatore Luca Briziarelli e il commissario della Lega Terni, l’onorevole Barbara Saltamartini. Candiani ha annunciato di aver incontrato in mattinata il prefetto Paolo De Biagi, il questore Antonino Messineo e gli altri responsabili delle forze dell’ordine “per fare il punto e garantire massima attenzione”.

Il sottosegretario ha inoltre consegnato al sindaco Latini il decreto firmato dal ministro Salvini che approva l’ipotesi di bilancio riequilibrato votato dal consiglio comunale nel settembre scorso nell’ambito delle procedure previste dal dissesto finanziario dell’ente. “Un atto – ha sottolineato Candiani – che permette all’amministrazione di poter tornare a camminare con le proprie gambe e di riprendere un percorso interrotto. Si tratta di un decreto tecnico, non politico, che certifica il lavoro fatto”.