Il coordinamento donne dello Spi Cgil Amerino Narnese esprime una “forte preoccupazione” per il posto rimasto vacante nel consultorio di Amelia e Narni, a seguito del pensionamento della dottoressa Rita Squarcetti. “Nonostante il direttore generale abbia assicurato che entro un mese il posto sarà ricoperto – osserva Fiorella Capotosti, coordinatrice delle donne Spi dell’Amerino Narnese – ci chiediamo perché il bando non sia stato emesso anticipatamente. Vorremmo ricordare al direttore generale – prosegue – che i consultori familiari sono i pilastri di un servizio sanitario pubblico, universale e sostenibile, un servizio fondamentale per la salute della donna e svolgono un ruolo essenziale per la prevenzione e per la diagnosi precoce”.