“Il decreto sicurezza rappresenta una offesa e una lesione ai principi elementari di umanità e solidarietà. E, oltre a questo, costituisce un atto che – con lo smantellamento della rete Sprar – rischia di aumentare l’illegalità e l’insicurezza dei cittadini, italiani e non”. E’ quanto affermato dall’On. Walter Verini, della Commissione Giustizia e membro dell’Antimafia. “Per questo – aggiunge il deputato umbro in Parlamento il Pd si è opposto a un provvedimento grave e pericoloso. Per questo siamo dalla parte dei sindaci che hanno protestato per gli effetti della sua applicazione. E per questo – conclude la nota firmata dall’On. Verini – condividiamo la scelta di alcune Regioni – tra le quali l’Umbria – di chiedere il pronunciamento della Corte Costituzionale per sapere se questa legge, oltre che incivile, sia anche incostituzionale”.