C’è anche il Sindaco di Terni, Leonardo Latini, tra i primi cittadini a favore del decreto sicurezza che chiedono al presidente dell’Anci Antonio Decaro la convocazione degli organismi dell’Associazione per avviare un confronto immediato.

L’iniziativa è dei due vicepresidenti Anci Umberto Di Primio, sindaco di Chieti, e Matteo Bianchi, sindaco di Morazzone, con il coordinamento del Delegato alla Finanza Locale Anci e sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, e Alessandro Canelli, sindaco di Novara e membro della Conferenza Stato Città.

“Ti chiediamo, caro Presidente, di farti garante – scrivono in una lettera inviata a Decaro – affinché l’Associazione su queste ed altre questioni cruciali non venga usata strumentalmente per sostenere le posizioni politiche di una parte del Paese. Certi del tuo impegno ti invitiamo a convocare i massimi organismi dell’associazione per avviare un confronto sul tema del decreto sicurezza che elimini alla radice il rischio di una grave lesione dei principi che stanno alla base dell’azione dell’Anci”.