A seguito di un’apposita riunione, tenutasi presso l’Ufficio aree di pregio del Comune mercoledì mattina 2 gennaio, alla presenza, tra gli altri del vicesindaco e assessore al Turismo, Andrea Giuli, e del rup Federico Nannurelli, si è deciso, dato l’inaspettato e inedito flusso turistico di questi primi giorni di gennaio presso la Cascata delle Marmore, di ricorrere ad un’altra apertura non prevista del rilascio acqua per i giorni del 5 e 6 gennaio prossimi, dalle ore 12 alle 13 e dalle 15 alle 16. Il parco (ovvero i due belvedere e la Specola, ad esclusione dell’area escursionistica e del belvedere Pennarossa) sarà aperto dalle 11.30 alle 16.30 degli stessi giorni.

In questi giorni – spiega una nota dell’amministrazione comunale ternana – l’apertura stessa sarà gestita di fatto in “house”, grazie al personale comunale volontario e ricorrendo agli straordinari.

Grazie anche alla disponibilità di Erg, il calendario del mese di gennaio 2019 (prima a zero ore, in virtù dello storico flusso turistico assai basso e della fase di transizione legata al nuovo bando di gestione della struttura) verrà di fatto modificato. Sono infatti previste, sempre in gestione diretta, le aperture di un’ora (12-13) per le domeniche 13, 20, 27 gennaio 2019. Ricordiamo, infine – aggiunge Palazzo Spada – che fino allo scorso anno la Cascata era aperta solo il sabato e domenica nel mese di gennaio per due ore al giorno. Invitiamo tutti a non strumentalizzare oltremodo la vicenda in questa fase delicata e ringraziamo sia l’azienda che il personale del Comune per la disponibilità.