L’Assemblea legislativa umbra ha approvato, con 13 voti favorevoli (Pd, SeR, misto-Mdp) e sette contrari (M5S, FI, Lega, FdI, misto-Rp/Ic), il bilancio di previsione 2019-2021 che ammonta ad oltre 2 miliardi 500 mila euro per anno.

Nello specifico, per il 2019 il bilancio è di circa 2 miliardi e 588 milioni di euro, di cui un miliardo e 668 milioni destinati al servizio sanitario mentre la spesa per il trasporto pubblico regionale sarà di circa 104 milioni.

La novità di questo bilancio è che “libera” per l’Umbria 54 milioni per investimenti pubblici nel triennio. Questo grazie – è stato spiegato – all’intesa in Conferenza Stato-Regioni del 15 ottobre scorso che prevede lo scambio di una quota di avanzo sul pareggio di bilancio con la possibilità di spesa per investimenti. Per l’Umbria significa ridurre per il 2019 da 49 a 33milioni l’avanzo, realizzando circa 16 milioni di investimenti aggiuntivi.