L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha respinto una proposta di modifica della legge “16/2009″ (Disciplina delle manifestazioni storiche) concernente la riduzione del periodo di cinque anni occorrente per l’iscrizione nell’Elenco regionale delle manifestazioni storiche a tre anni, previa valutazione della Commissione scientifica preposta. A fronte dei 7 voti favorevoli alla modifica (Squarta-FdI, Ricci-mistoRP, Morroni-FI, Fiorini-Lega, De Vincenzi-mistoUmbrianext, Solinas-mistoMDP e Rometti-SeR), si sono registrate le 12 astensioni di tutto il Pd e dei due consiglieri del M5s.

L’impulso alla modifica era sorto in Terza commissione consiliare, dopo la richiesta fatta dal Comune di Perugia in riferimento alla manifestazione “Perugia 1416″ e alla possibilità di accedere con l’iscrizione in Elenco a contributi ministeriali.