Porterà lo sblocco di circa 54 milioni di euro di spesa per investimenti il Documento di economia e finanza regionale (Defr) 2019-2021 della Regione. Lo ha detto l’assessore Antonio Bartolini illustrandolo alla prima Commissione dell’Assemblea legislativa, presieduta da Andrea Smacchi.

Per Bartolini “in questo momento, in Umbria, ci sono piccoli segnali di ripresa”. Lo sblocco dei 54 milioni di euro – ha aggiunto – ci sarà “grazie all’intesa storica in conferenza Stato-Regioni dell’ottobre scorso”. “Un accordo che comporta – ha aggiunto – una forte assunzione di responsabilità da parte delle Regioni: le spese programmate nel bilancio devono essere fatte e rendicontate entro marzo dell’anno successivo, altrimenti le somme vengono tagliate e riportate a Roma. Per questo vogliamo costituire una unità di missione che segua direttamente queste spese”. Nel contesto del Defr l’Assessore ha delineato anche la manovra di bilancio 2019-2020 che – ha detto – non prevede l’aumento della pressione fiscale.