Di seguito riportiamo il comunicato dell’assessore ai lavori pubblici del comune di Terni Enrico Melasecche in merito alle polemiche sollevate da alcuni automobilisti dopo che passando con la loro auto sul ponte inaugurato poche giorni fa hanno subito dei danni al mezzo di trasporto. “Chi batte il fascione dell’auto significa che va troppo forte! – Iniazia Melasecche – Per due secondi di differenza vale la pena causare incidenti rischiando la sanzione? Lo abbiamo detto, abbiamo spiegato le ragioni, abbiamo messo la segnaletica verticale e i dissuasori sonori a terra ma non basta. Alcuni automobilisti sono convinti che tutto questo sia solo per gioco perché se ne infischiano dei limiti di velocità e battono il fascione dell’auto sull’asfalto. IL COLMO È CHE FANNO ANCHE I SELFIE E PROTESTANO QUANDO LA COLPA È SOLO LORO. L’ALTERNATIVA ERA TENERLO CHIUSO PER ALTRI TRE ANNI. SARÀ COSÌ PER SEMPRE? OVVIAMENTE NO! Attendiamo che la Regione confermi l’assegnazione del ribasso d’asta di quel finanziamento. CI COSTRUIREMO IL NUOVO PONTE, PIÙ LARGO, PIÙ ALTO, COME PREVEDONO LE NORMATIVE DI OGGI. Il traffico verrà chiuso solo per  pochi giorni. Ma di questo parleremo fra un anno quando avremo messo a punto progetti e procedure. Per ora sono moltissimi coloro che lo utilizzano in modo civile, che apprezzano, che non creano problemi a sè e agli altri. Una città funziona anche quando i cittadini seguono gli sforzi di chi governa, suggeriscono, criticano ma mai in modo strumentale. Li ringraziamo.