Castelgiorgio, Orvieto e Terni: il sottosegretario leghista al Ministero dell’Ambiente, Vannia Gava, ha fatto visita all’Umbria accompagnata dal senatore Luca Briziarelli, capogruppo Lega in Commissione Ambiente. Sul banco tematiche di fondamentale importanza per i territori come la realizzazione di un impianto geotermico sulla piana dell’Alfina, la discarica “Le Crete”, l’annosa questione dello stato di salute della Conca ternana.

“La presenza del Governo sul territorio e il confronto con le Amministrazioni comunali è fondamentale – ha spiegato il senatore Luca Briziarelli – Le priorità per la Lega sono chiare: evitare i rischi legati alla presenza di impianti geotermici sull’altopiano dell’Alfina, come richiesto da 25 comuni dell’Umbria e del Lazio; impedire che Orvieto diventi la pattumiera dell’Umbria avviando un processo nazionale e regionale di superamento delle discariche attraverso un gestione integrata dei rifiuti, realizzando un’impiantistica adeguata presupposto fondamentale per il reale passaggio ad un’economia circolare; rifinanziare la legge speciale che riguarda le Rupi di Orvieto e Todi di cui ricorrono i 40 anni; assicurare un ambiente sano a Terni attraverso un complessivo miglioramento di tutti gli indicatori senza rinunciare ad assicurare lo sviluppo e la prosperità della comunità”.

Al centro del dibattito svolto a Terni, degli argomenti del rapporto tra industria pesante e ambiente, la presenza degli inceneritori, il SIN Terni-Papigno, i dati contenuti nello Studio Sentieri e tematiche correlate come la viabilità e l’importanza di rivalutare la Orte-Civitavecchia, l’efficientamento energetico, le strategie innovative da mettere in campo.