Giunta regionale, Auri (Autorità umbra per rifiuti ed idrico) e rappresentanti delle amministrazioni comunali di Perugia, Terni, Foligno, Città di Castello, Orvieto, Magione, Gubbio e Spoleto, hanno avviato questa mattina un confronto teso ad esaminare le questioni relative alla chiusura del ciclo dei rifiuti, alla luce
dell’ evoluzione dei flussi nel corso del 2018. L’incontro, svoltosi a Perugia presso la sala Giunta di Palazzo Donini, è stato presieduto dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, insieme all’assessore regionale all’Ambiente,
Fernanda Cecchini.
“Nel corso della riunione – riferisce un comunicato della Regione – è stata ribadita la necessità che ciascun livello istituzionale assuma, per le proprie competenze e responsabilità, atti ed azioni tesi a garantire il pieno esplicarsi degli obiettivi di gestione del ciclo della raccolta dei rifiuti indicati dalla programmazione regionale, privilegiando in primo luogo la raccolta differenziata”.