“Un avviso a sportello volto a sviluppare la cultura della ricerca specialmente nel mondo della piccola e media impresa, per favorire l’innovazione del sistema produttivo regionale”.

A predisporlo è la Giunta regionale dell’Umbria, che riferisce della pubblicazione sul Bur dell’Azione 1.1.1., grazie a risorse del Por Fesr Umbria 2014-2020, rivolto alle imprese che ha come obiettivo quello di proseguire nell’azione di stimolo dei processi di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, finalizzati ai brevetti, alla produzione e, quindi, all’occupazione.

“Si tratta di un provvedimento molto importante – spiega Palazzo Donini – che vede la Regione mettere in campo risorse per 8 milioni di euro e destinare ulteriori 3 milioni per le imprese dell’Area di crisi industriale complessa Terni-Narni”.