Grazie ai voti della sola maggioranza, in quanto l’opposizione ha abbandonato i lavori in segno di protesta, la Terza commissione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, ha approvato, il disegno di legge della Giunta regionale che detta “Ulteriori modificazioni al Testo unico in materia di sanità”. Si tratta di adeguamenti al Decreto legislativo “171/2016” per la nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie, che dovranno essere selezionati dagli elenchi del ministero della Salute.

Hanno votato a favore Solinas-Mdp, Rometti-SeR, Casciari e Guasticchi-PD, mentre hanno lasciato la sala, prima del voto, i consiglieri De Vincenzi Misto Umbrianext, Carbonari-M5s e Squarta-FDI.

Per Squarta, portavoce dell’opposizione di centro destra, si renderebbe necessario “un approfondimento sulla fattibilità di una procedura concorsuale vera e propria in riferimento alla nomina dei direttori generali”, mentre il presidente della Commissione, Attilio Solinas, ha invece chiesto di non rinviare la decisione dato che “l’atto era a disposizione della Commissione da tempo e ci sarà comunque la possibilità di emendamenti al momento del voto in Aula”.