“E’ davvero sconcertante il comportamento dei parlamentari della maggioranza di Governo che stanno contribuendo a generare ulteriore caos sul delicatissimo tema dell’obbligo vaccinale per le iscrizioni scolastiche”. Lo ha detto la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, intervenendo sull’obbligatorietà dei vaccini per le iscrizioni scolastiche, oggetto di un nuovo emendamento della maggioranza al decreto “milleproroghe”.

Secondo la Marini, si scarica “sui dirigenti delle scuole un lavoro burocratico ed una responsabilità di carattere medico che non spetta certo a loro, sottraendogli tempo e risorse verso compiti più precipui, come organizzazione scolastica, distruzione e didattica”.

La governatrice regionale intende – infine – rassicurare i dirigenti, il personale della scuola e le famiglie che la Regione Umbria supporterà le istituzioni scolastiche per la tempestiva verifica della documentazione “disponendo il servizio sanitario regionale dell’anagrafe vaccinale della popolazione da oltre dieci anni”.