“La Regione Umbria ha stanziato 4 milioni di euro, per l’anno in corso, da destinare ai distretti sanitari e ai Comuni per interventi e servizi a supporto delle persone non autosufficienti, in particolare nell’ambito della domiciliarità”: lo ha reso noto l’assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare, Luca Barberini.

Sottolineando “la grande attenzione delle istituzioni regionali a favore delle persone più fragili, in un quadro sempre più complesso, in cui aumentano i bisogni e al livello statale non sono state ancora quantificate le risorse 2018 per le politiche sociali e per il Fondo nazionale per la non autosufficienza, generando grande incertezza nella programmazione degli interventi, a discapito di tante persone e famiglie che soffrono”.

Per Barberini “i 4 milioni stanziati confermano l’impegno della Regione per le gravi disabilità e la non autosufficienza, che è stato ulteriormente rafforzato nel 2018″.