Immediata la replica della Lega di Terni alla interrogazione dei parlamentari PD sulla questione di incompatibilità di diversi consiglieri comunali e alla conseguente situazione di stasi e paralisi del Consiglio Comunale che, per bocca del suo segretario Federico Cini – spiega come “nel massimo rispetto delle istituzioni e delle procedure in corso, la forza politica abbia deciso di non esprimersi sulla vicenda dell’istruttoria condotta dalla segreteria del Comune. Ma non accettiamo lezioni di correttezza dal Pd – aggiunge il Segretario ternano del Carroccio – e siamo pronti a lavorare per la città”.