Di seguito il comunicato dei sindacati – Le scriventi organizzazioni sindacali ribadiscono il valore strategico del Protocollo sulla sicurezza. Confermiamo con il nostro impegno il lavoro che in questi lunghi anni hanno profuso per la realizzazione, il miglioramento e l’applicazione degli intenti contenuti all’interno dello stesso. Ringraziamo il Prefetto e le Istituzioni presenti in questi mesi per il contributo dato e ci scusiamo per “l’impasse” determinatosi e di certo non voluta dalle scriventi organizzazioni sindacali. Facciamo notare che nell’ipotesi di accordo ancora una volta si registra l’;assenza delle associazioni datoriali, fatto estremamente grave, vista la presenza di diverse e numerose aziende a loro associate operanti nel sito.
Esprimiamo forte preoccupazione per il comportamento di Acciai Speciali Terni che con i propri atteggiamenti nelle relazioni sindacali non favorisce un clima positivo di relazioni come è stato sempre nella storia di AST.
La decisione di non sottoscrivere oggi il protocollo è il risultato di una poco attenta valutazione da parte dell’azienda delle tante criticità presenti nel sito, da tempo non valutate con la dovuta attenzione dal management locale.
Le OO.SS. riconfermano a Sua Eccellenza il Prefetto la disponibilità alla firma del protocollo, da noi sempre sollecitato e richiesto, in un quadro di regole certe e comportamenti corretti e coerenti.