Nella sessione riservata al question time dell’Assemblea legislativa umbra, il consigliere del Pd Andrea Smacchi ha chiesto chiarimenti all’assessore Fernanda Cecchini circa “la mancata approvazione dei regolamenti attuativi per la redistribuzione ai Comuni dei canoni concessori sulle acque minerali. Smacchi ha sottolineato la necessità di “approvarli al più presto” poiché “il ritardo potrebbe inficiare il trasferimento delle risorse per il 2018”.

Nella sua replica, l’assessore Cecchini ha precisato che “seppure in presenza di un ritardo da parte degli uffici nel predisporre la bozza di regolamento, quando i Comuni hanno presentato richieste per bonifiche o comunque per riqualificazioni legate ai temi ambientali la Regione – ha detto la Cecchini – ha contribuito indipendentemente dalla legge in questione. L’Ente – ha aggiunto – onorerà l’impegno che deriva dalla legge il cui regolamento approderà in Commissione nelle prossime settimane”.