Nulla di fatto anche nella seconda votazione per l’elezione del Presidente e del vicepresidente del consiglio comunale di Terni. L’assemblea municipale, riunita nel pomeriggio a Palazzo Spada, non ha infatti raggiunto il quorum richiesto di una maggioranza di voti di almeno i due terzi del consiglio. Patrizia Braghiroli ha ottenuto 9 voti, mentre 21 sono state le schede bianche.

Non hanno preso parte alla votazione Valdimiro Orsini (Pd) e Alessandro Gentiletti (Scelta Civica). In precedenza i gruppi consiliari di Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Terni Civica, avevano dichiarato la propria intenzione di votare scheda bianca. A favore della candidatura e del voto a Patrizia Braghiroli si era espresso invece Thomas De Luca per il gruppo del M5S. Alessandro Gentiletti (Senso Civico) ha rivolto un appello all’aula per invitare i gruppi a “andare oltre gli schemi partitocratici e a rompere con i giochi del passato”.

Durante la seduta c’è stata anche la comunicazione della nomina del presidente del gruppo di Forza Italia che sarà il consigliere Raffaello Federighi.

Tutto rinviato dunque al domani, con una nuova seduta convocata alle 15.30 durante la quale il consiglio comunale ternano procederà alla terza votazione per l’elezione del proprio presidente e dei vicepresidenti. In questo caso sarà richiesta la maggioranza assoluta secondo quanto previsto dal Regolamento e dallo Statuto.