Il sindaco di Terni, Leonardo Latini, ha firmato il decreto con il quale nomina la nuova giunta comunale, che sarà comunicata al consiglio comunale nella seduta di domani, giovedì 12 luglio, come già reso noto dall’ordine del giorno della prima convocazione del consiglio comunale.

Nove sono gli assessori che lo affiancheranno, cinque uomini e quattro donne.

Si tratta di Andrea Giuli, 53 anni, vicesindaco, con deleghe su cultura, turismo e marketing territoriale, istituto briccialdi, eventi, iniziative natalizie, città di san valentino, creatività, identità cittadina, rapporti con i cittadini/urp, informazione e comunicazione; Valeria Alessandrini, 43 anni, con deleghe su scuola e servizi educativi, università, ricerca e formazione, diritto allo studio, cooperazione internazionale, gemellaggi;

Sonia Bertocco, 53 anni, con deleghe su risorse umane, semplificazione amministrativa, innovazione pa, ict, digitalizzazione, organizzazione, servizi al cittadino, servizi demografici, servizi statistici, piano strategico, affari generali, politiche europee;

Marco Celestino Cecconi, 56 anni, con deleghe al welfare, servizi sociali e solidarietà, volontariato, politiche abitative, edilizia residenziale pubblica; politiche per gli anziani, per la famiglia, per la disabilità, per l’immigrazione e l’integrazione, politiche sociali per i quartieri e le periferie urbane, trasparenza;

Fabrizio Dominici, 54 anni, con deleghe nei settori bilancio e finanze, patrimonio, aziende partecipate, fondi e finanziamenti;

Stefano Fatale, 41 anni, con deleghe alla polizia municipale, commercio, artigianato, agricoltura, terziario, rapporti con ordini professionali, fiere, protezione civile;

Enrico Melasecche Germini, 70 anni, con deleghe ai lavori pubblici, arredo e decoro urbano, servizi cimiteriali, smart city, agenda urbana, coordinamento attività amministrativa, suape, urbanistica, edilizia privata, peep, paip, pianificazione strategica, area vasta;

Elena Proietti, 31 anni, con deleghe allo sport, politiche per i giovani, pari opportunità, decentramento, borghi e antiche municipalità, benessere degli animali;

Benedetta Salvati, 42 anni, con deleghe su ambiente, igiene pubblica, verde pubblico, tutela del territorio e del paesaggio, efficientamento energetico, rifiuti, mobilità, viabilità, trasporti.

Il sindaco Latini ha infine tenuto per sé le deleghe sicurezza, sanità, sviluppo economico, rapporti con le multinazionali, rapporti con la fondazione carit e gli altri enti di sussidiarietà.