Leonardo Latini, esponente della Lega, alla guida di una coalizione di centro destra con Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista Terni civica e Popolo della famiglia, è ufficialmente il nuovo sindaco di Terni. A scrutinio completato ha ottenuto il 63,42% dei voti. Latini ha superato Thomas De Luca, M5S, che si è fermato al 36,58%. Succede a Leopoldo Di Girolamo. Al ballottaggio per l’elezione a sindaco della città ha partecipato “soltanto”  il 47,49% degli aventi diritto. Lo scorso 10 giugno si erano recati alle urne il 59,47%. Rispetto al turno di ballottaggio del 2014 (Di Girolamo-Crescimbeni) c’è stato, però, un recupero superiore agli 8 punti percentuali.

Al centro destra anche gli altri due comuni umbri andati al ballottaggio. A Spoleto il sindaco è Umberto De Augustinis, che ha ottenuto il 50,27% dei voti, superando Camilla Laureti, 49,73%. A Umbertide ad aggiudicarsi il ballottaggio è stato Luca Carizia, anche lui del centro destra, con il 62,51% dei voti, mentre Paola Avorio, centro sinistra, ha ottenuto il 37,49%.