E’ ancora tempo di voto per i cittadini ternani nuovamente chiamati domani, alle urne, domani, domenica 24 giugno, per l’elezione del nuovo sindaco della città. Complessivamente sono 89.178 quelli che avranno la facoltà di esprimere la propria preferenza.

A sfidarsi, nel turno di ballottaggio, saranno Leonardo Latini, esponente della Lega alla guida della coalizione di centro destra, e Thomas De Luca, del Movimento 5 stelle. Al primo turno, dove si era espresso solo il 59,47% degli aventi diritto, una delle percentuali più basse di sempre, Latini aveva sfiorato la vittoria diretta, fermandosi al 49,22%, con la Lega, divenuto il primo partito in termine di consensi giunto al 29,09%. Il pentastellato Thomas De Luca, aveva invece ottenuto il 25,03% dei voti, più della Lista del M5S ferma al 24,4. I 191 seggi ripartiti sul territorio comunale ternano, saranno aperti dalle 7 alle 23 di domani. Poi inizieranno le operazioni di spoglio. Il Comune di Terni informa che sia l’Ufficio Elettorale che l’Ufficio anagrafe osserveranno l’orario di apertura dalle 7 alle 23, nello stesso spazio temporale delle operazioni di voto.

Ma in Umbria, non sarà solo il capoluogo ternano ad essere interessato dal ballottaggio per le amministrative che riguarderà anche Spoleto e Umbertide.

A Spoleto la sfida è tra Umberto De Augustinis, candidato del centro destra, che al primo turno ha ottenuto il 37,21% dei voti, e Camilla Laureti, centro sinistra, 33,94 al primo turno, sostenuta anche da Maria Elena Bececco (25,53).

Per diventare sindaco di Umbertide sono infine in corsa Paola Avorio, centro sinistra, 25,37%, e Luca Carizia, centro destra, 21,69.