Ancora una settimana di iniziative e di confronto, a Terni, tra i due candidati a sindaco che si sfideranno al ballottaggio del 24 giugno prossimo, Leonardo Latini, sostenuto dal centrodestra e Thomas De Luca dal M5S. Ieri, a Palazzo Gazzoli, è andato in scena quello organizzato dall’ordine provinciale degli ingegneri e dalla Rivista Ingenium. Appuntamento che è stato ripreso integralmente da Tele Galileo che lo ritrasmetterà anche domani, domenica 17, alle ore 14 ed alle 20,30.

Ed in merito al secondo turno di ballottaggio, per la scelta del nuovo Sindaco, in una nota firmata dal responsabilie della comunicazione politica, Andrea Agnetti, il PD di Terni si dichiara “equidistante” dai due candidati, Latini e De Luca e afferma che non darà alcuna indicazione su come esprimere il proprio diritto di voto. “Anche in coerenza con la linea democratica nazionale, il Partito Democratico di Terni – prosegue la nota – sottolinea il suo essere alternativo politicamente e culturalmente sia alla coalizione di centro-destra a trazione leghista, sia al Movimento 5 Stelle. Il PD invita i cittadini ternani, elettori del partito e del centro-sinistra, a partecipare comunque alle elezioni per il ballottaggio, considerando il voto non solo un diritto, ma anche un dovere civico verso se stessi, verso le istituzioni democratiche repubblicane e anche soprattutto, in questo caso, verso la nostra comunità cittadina”.