Prevede anche l’attivazione di campagne di educazione civica per prevenire il bullismo e il cyberbullismo non solo nei confronti di altri studenti ma anche di insegnanti e delle istituzioni la legge sul tema approvata all’unanimità dall’Assemblea legislativa dell’Umbria. Punto inserito come emendamento dell’assessore regionale dell’Istruzione Antonio Bartolini.

La proposta di legge è stata presentata per iniziativa della presidente dell’Assemblea Donatella Porzi (Pd) e del consigliere Silvano Rometti (SeR).

“Abbiamo presentato un emendamento che – ha ricordato Bartolini – aderisce alla campagna che si sta svolgendo nelle scuole ‘Nessuno tocchi il prof’. Bullismo e cyberbullismo stanno assumendo nuove forme. Mentre all’inizio era venuto alla ribalta delle cronache come un fenomeno legato a bullismo tra coetanei, negli ultimi giorni si sta manifestando una nuova tipologia di bullismo: quello contro i professori, contro lo Stato, contro le istituzioni”.