Bagno di folla, oggi, a Terni, per il leader della Lega, Matteo Salvini, giunto in città per partecipare ad una iniziativa politica in vista della prossima tornata elettorale amministrativa dopo le dimissioni di Leopoldo Di Girolamo, seguite dalla dichiarazione di dissesto finanziario dell’ente. E la sua presenza è coincisa con la presentazione del candidato alla carica di Sindaco di Terni, l’avvocato Leonardo Latini. “Oggi – ha detto il segretario della lega – presentiamo un candidato sindaco onesto e concreto, un candidato normale, alla guida di una coalizione normale, per riportare Terni ad essere città normale”.

“In Comune – ha aggiunto Salvini – c’è da aprire qualche cassetto e tappare qualche buco che le precedenti giunte hanno creato disastrosamente negli anni. Bisogna tornare ad abbassare le tasse comunali, ai massimi livelli per colpa di una pessima politica comunale e regionale. Terni – ha detto – è una città che va ripresa per mano”. “L’obiettivo della Lega, ha proseguito il segretario della lega – è che la candidatura di Latini sia di tutta la coalizione di centrodestra unita e che coinvolga tutte le liste civiche e le associazioni, tutti coloro che dal Comune malgestito della sinistra erano stati espulsi o tenuti lontano. Per questo – ha aggiunto – il prossimo obiettivo dopo aver liberato il Comune di Terni, è liberare dalla sinistra anche la Regione Umbria. “Ma una cosa alla volta – ha concluso Salvini – intanto conto di tornare a Terni, da presidente del consiglio, per festeggiare un sindaco in gamba”.