Parlano di “grande e necessaria unità del centrodestra”, gli esponenti di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia di Terni, che si sono riuniti per una prima presa di contatto in vista delle elezioni amministrative della prossima primavera prossima, anche alla luce del risultato raggiunto alle politiche del 4 marzo, quando la coalizione, nel territorio comunale, ha ottenuto oltre il 35 per cento dei consensi.

In una nota unitaria, le tre forze politiche spiegano che “si è convenuto sulla necessità di avanzare, da subito, una proposta seria, credibile ed autorevole da sottoporre alla città nelle imminenti elezioni. Tutto ciò – spiegano Lega, FdI e FI – a partire da una forte condivisione di idee e programmi che possano rilanciare Terni dopo il disastro e il non governo delle giunte di centrosinistra che hanno portato, come ultimo atto, al dissesto finanziario dell’ente”.

I tre partiti del centrodestra, avrebbero anche individuato il metodo per delineare, nel più breve tempo possibile, la candidatura a sindaco della città “che – spiegano – dovrà avere la caratteristica di tenere unito non solo il centrodestra, ma di aggregare un consenso più largo possibile”.