Con 9 voti favorevoli (di Pd, SeR e Misto-Mdp) e due astensioni del M5S, l’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato il disegno di legge proposto dalla Giunta regionale sugli ‘Interventi a favore degli umbri all’estero e delle loro famiglie’.

La proposta punta a mantenere e sviluppare i legami culturali, sociali ed economici con gli umbri residenti all’estero, con le loro famiglie ed associazioni promuovendone la partecipazione alla vita della comunità regionale, si agevola inoltre l’eventuale rientro e reinserimento dei nostri corregionali in Umbria. Particolare attenzione è dedicata a combattere la “fuga dei cervelli umbri” con il fine di far rientrare le eccellenze nella nostra regione. Lo stanziamento attuale è di 175mila euro, a cui si sommano 100mila euro di fondi europei.