“In Umbria la Lega si conferma prima forza di centro destra e sfiora il 21% con una media superiore a quella nazionale”: lo sottolinea il senatore Stefano Candiani, segretario regionale del Carroccio.

“I risultati ottenuti dalla Lega in Umbria, feudo rosso da oltre 50 anni – sostiene Candiani – parlano chiaro: gli umbri hanno deciso di voltare pagina dopo avere subito la politica di Renzi e del Governo Pd che ha preferito le banche ai risparmiatori, che ha aumentato la busta paga ai detenuti, ma che per le forze dell’ordine non trova divise o soldi, per pagare gli straordinari. Con queste votazioni, l’Umbria ha scelto la voce del popolo premiando la Lega con oltre il 20% sia alla Camera con Virginio Caparvi e al Senato Luca Briziarelli. E poi c’e il risultato straordinario ottenuto nella sfida dei collegi uninominali, con Riccardo Augusto Marchetti e Donatella Tesei che hanno stravinto con il 37% staccando il Pd di quasi 10 punti”.