Buone notizie per il Teatro Verdi di Terni. Il Cipe ha infatti approvato i Piani operativi “Cultura e turismo”, “Ambiente”, ed “Infrastrutture”, stanziando significative risorse a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione per il periodo di programmazione 2014-2020. Per l’Umbria risultano finanziati interventi per un importo complessivo di oltre 10 milioni di euro. Due di questi milioni sono destinati all’azione di restauro e funzionalizzazione del teatro ternano.

Al provvedimento sono comunque interessati altri beni davvero importanti. Per quel che riguarda il territorio provinciale ternano, 1 milione di euro servirà al restauro delle mura urbiche di Amelia e 1,3 milioni per quelle di Narni, 500 mila euro verranno destinati alla messa in sicurezza del sito archeologico di Campo della Fiera ad Orvieto.

Fra gli altri, sono interessati al provvedimento anche il palazzo dei Consoli di Gubbio, il teatro della Concordia a Montecastello di Vibio, il teatro comunale di Massa Martana ed il restauro delle mura urbiche di Città di Castello.

“Grazie ad un importante lavoro svolto in questi mesi tra Regione e Governo – ha commentato la presidente Catiuscia Marini – l’Umbria potrà contare su un notevole ammontare di risorse finanziarie per la realizzazione di fondamentali interventi in vari settori, dalle infrastrutture al turismo, dall’ambiente ai beni culturali e monumentali”.