Il Comune di Narni potenzia il servizio di protezione civile con l’impiego di maggiori risorse tecniche ed economiche e sviluppando una serie di attività per un maggior coinvolgimento della popolazione, chiamata a svolgere un ruolo più attivo e consapevole di fronte alle avversità di origine naturale o antropica che possano mettere a rischio la vita o i beni della collettività. A renderlo noto è il sindaco che ha dato attuazione alla delibera che recepisce il codice di protezione civile recentemente approvato a livello nazionale.

Il sistema di protezione civile integrato verrà presentato il 10 marzo con il primo corso base per volontari, aperto a tutta la cittadinanza e che, per chi volesse proseguire l’esperienza come volontario operativo, può concludersi con un esame abilitativo tecnico-pratico da parte della Regione Umbria.