Un ordine del giorno sulla questione amianto è stato approvato dal consiglio comunale di Narni. Nel documento, si sottolinea “il ritardo nel riconoscimento dei benefici dell’esposizione all’amianto dei lavoratori del territorio su cui la commissione regionale aveva predisposto un iter che doveva concludersi in tempi rapidi, ma che non ha trovato riscontro nell’attivazione della normativa nazionale. L’assemblea narnese chiede, quindi, al Consiglio regionale, di “attivarsi da subito affinché i percorsi istituzionalmente già previsti siano ripresi al più presto” e fa appello alle forze politiche regionali “impegnate nella definizione degli obiettivi per la nuova legislatura, di portare a temine questo importante riconoscimento alle aziende del territorio”. Un analogo appello è rivolto anche ai sindacati e alle aziende per “sostenere unitariamente le relative azioni istituzionali”.