Il professor Luca Ferrucci si è dimesso da commissario straordinario dell’Adisu, l’Agenzia per il diritto allo studio universitario. Lo ha reso noto la Giunta regionale nel prendere atto “con sorpresa” della decisione e definendole “incomprensibili”. La Giunta ha comunicato che “assumerà decisioni in via tecnica, affinché l’Adisu possa continuare a svolgere le sue funzioni, tenendo conto dei compiti istituzionali riguardanti il diritto allo studio e le responsabilità verso migliaia di studenti universitari che ogni giorno accedono ai servizi erogati dall’Agenzia”. L’Esecutivo è impegnato “nella individuazione di una figura tecnica, all’interno dell’amministrazione regionale, che per competenze gestionali e legali possa garantire la continuità del governo dell’Agenzia, ed affrontare al tempo stesso anche la complessa e delicata vicenda dello studentato di Via del Giochetto a Perugia, anche a tutela della contabilità pubblica e del patrimonio regionale”.