Sono entrati tutti nella fase operativa i sette progetti attivati dalla Regione Umbria per favorire l’integrazione di cittadini stranieri regolarmente presenti sul territorio regionale. Si tratta di interventi rivolti al mondo della scuola, ai servizi pubblici e ai cittadini in generale, finanziati con oltre 1 milione e 700 mila euro di risorse europee, tramite il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020. Gli interventi previsti vengono realizzati attraverso un ampio partenariato con diversi enti pubblici, con la Regione capofila.

“L’obiettivo – spiega l’assessore regionale Luca Barberini – è favorire l’inclusione sociale dei cittadini stranieri, attraverso una gestione innovativa delle politiche per l’integrazione basata sulla co-progettazione, che ha consentito di mettere in atto una governance partecipativa e coordinata puntando ad esempio sulla qualificazione del sistema scolastico in chiave interculturale e sul potenziamento dei servizi di mediazione linguistico-culturale”.