Siglato, mediante la firma elettronica di Agenzia per la coesione del Consiglio dei ministri, Regione Umbria, Comune Orvieto, l’accordo di programma quadro “Area Interna Sud Ovest Orvietano” dell’Umbria. Complessivamente movimenterà, nei prossimi anni, circa 20/22 milioni di euro. La firma, che completa formalmente la fase progettuale della strategia delle Aree interne, è stata apposta dal sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani, in qualità di rappresentante dell’ente capofila dei venti comuni dell’area. “Ora – ha detto il primo cittadino orvietano – inizia la parte operativa da definire tra i sindaci del territorio e prossimamente convocheremo un incontro pubblico per spiegare nel dettaglio i progetti da attivare su tutta l’area”. Progetti che saranno sostenuti dalla parte pubblica per circa 14 milioni di euro (con fondi pubblici provenienti dallo Stato e dalla Regione anche attraverso risorse Ue) e per la parte restante dalla compartecipazione dei privati.

Gli altri comuni coinvolti, oltre a quello di Orvieto, sono Città della Pieve, Monteleone di Orvieto, Montegabbione, Parrano, San Venanzo, Ficulle, Fabro, Allerona, Castel Viscardo, Castel Giorgio, Porano, Baschi, Montecchio, Guardea, Alviano, Lugnano in Teverina, Attigliano, Giove e Penna in Teverina.