“Lo sviluppo economico e occupazionale dell’Umbria e l’emergenza post terremoto, sono stati gli argomenti al centro dell’attività svolta dall’Assemblea legislativa dell’Umbria nell’ultimo anno”. Lo ha sottolineato la presidente, Donatella Porzi, nella tradizionale conferenza stampa di fine anno, che si è tenuta oggi a Palazzo Cesaroni. Con lei il vicepresidente Marco Vinicio Guasticchi (Pd), mentre era assente per motivi di salute l’altro vicepresidente Valerio Mancini (Lega).

“I punti cardine dell’attività passata e futura dell’Assemblea – ha detto la Porzi – sono stati e saranno partecipazione, innovazione, semplificazione, trasparenza, rigore e sobrietà nei costi e concretezza”. Riguardo all’impegno post-sisma, la presidente ha sottolineto che “l’Assemblea ha avuto un ruolo trasparente nel predisporre una ricostruzione sicura. L’obiettivo ora – ha aggiunto – è quello di evitare l’impoverimento demografico”.

Nel corso del 2017 si sono svolte 30 sedute d’Aula a Palazzo Cesaroni, compresa una in sessione europea (27 nel 2016). Sono state approvate 13

mozioni, 10 ordini del giorno, 3 risoluzioni (su 5), 17 leggi regionali (di cui la metà di iniziativa dei consiglieri regionali, nel 2016 2 su 18). Sono state discusse in Aula 159 interrogazioni a risposta immediata (oltre il 20% in più rispetto all’anno precedente).